Outis in collaborazione con la Scuola Holden di Torino

 

“Scrivere di sè e parlare d’altro (e viceversa)”

Corso di narrazione autobiografica a cura di Aldo Nove

 

 

In gran parte i momenti significativi della vita di una persona sono insignificanti per gli altri. L’arte è mostrare come e perché siano significativi.

Hanif Kureishi

 

Quasi tutti gli scrittori, quando si mettono a riflettere sul proprio lavoro, arrivano alla conclusione che scrivere è, sempre e comunque, scrivere di sé.

Ciò non significa che siamo autorizzati a torturare il lettore con il diario segreto dei nostri tormenti amorosi, delle nostre insicurezze, paure, successi e fallimenti. Ma, di certo, ogni volta che un nostro personaggio starà soffrendo per amore o si sentirà insicuro e spaventato, celebrerà un successo o piangerà per un fallimento, da quel nostro diario segreto (avendo cura che rimanga segreto) tireremo fuori materiale prezioso.

Se poi il personaggio in questione si chiama come noi e vive la nostra stessa vita, chiameremo la nostra storia autobiografia, altrimenti la chiameremoromanzo. Ma la differenza tra i due tipi di narrazione è più piccola di quel che sembra.

In un caso e nell’ altro, il compito più difficile (e più bello) che dovremo affrontare sarà quello di partire dalle nostre esperienze più profonde e farle diventare esperienza anche per altri.

 

Docente

Aldo Nove. Romanziere e poeta, scrive per il teatro e il cinema e collabora a diversi quotidiani e settimanali. Ha esordito con Woobinda e altre storie senza lieto fine, ritratto spietato degli anni ‘90. La stampa lo considera uno degli esponenti del genere pulp dei “Cannibali”, dopo la pubblicazione del suo racconto Il mondo dell’amore nell’antologia “Gioventù Cannibale”. Sanguineti lo cita, insieme a Tiziano Scarpa e a Giuseppe Caliceti, nell’Atlante del Novecento italiano come autore che chiude il “secolo delle avanguardie”.

Il suo ultimo libro è Tutta la luce del mondo (Bompiani, 2014).

 

Quando

5-12-19-26 giugno; 3 e 10 luglio 2014.

Prima classe: lezione dalle 18.30 alle 20.30.

Seconda classe: lezione dalle 20.30 alle 22.30.

 

Dove
Spazio Outis, via Domenico Cucchiari 12/14 – Milano

 

Iscrizioni

Per informazioni

scrivi a [email protected] o telefona allo 011 66 32 812.
Per iscriverti clicca qui per compilare la scheda anagrafica.

Termine iscrizioni: 3 giugno 2014

Posti disponibili: 15.

I corsi si attiveranno solo al raggiungimento del numero minimo di 13 partecipanti.

 

Quanto costa
Euro 185,00 (Iva inclusa)